stefano-santarelli

Laureato con il massimo dei voti e lode in Scienze Forestali presso la Facoltà di Agraria di Firenze. Dottorato di Ricerca in Scienza delle Produzioni Vegetali presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa.

Iscritto dal 2001 all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali. Titolare dell’omonimo Studio Tecnico Santarelli che riunisce diversi collaboratori nell’area dello sfruttamento razionale delle risorse naturali (con agronomi, forestali, geologi, ingegneri ambientali). Dal 2002 al 2008 è collaboratore alla didattica dell’Università di Pisa, Facoltà di Agraria per il settore scientifico AGR/12 (Patologia vegetale) presso la Cattedra di Patologia delle Piante Ornamentali.Dal 2006 è membro del Comitato di Indirizzo del Corso di Laurea in Gestione del Verde Urbano e del Paesaggio dell’Università di Pisa.

Dal 2007 è iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale e della Corte d’Appello di Firenze. Dal 2007 è “Auditor sui sistemi di Gestione Forestale Sostenibile con lo schema PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification)”. Dal 2008 è socio dell’Associazione PEFC Italia (Programme for the Endorsement of Forest Certification; www.pefc.org).

Dal 2008 è membro del Comitato Tecnico-Scientifico della Fondazione per la Tutela del Territorio del Chianti Classico. Dal 2009 al 2012 è stato componente della Commissione del Paesaggio del Comune di Scandicci (FI).

Dal 2011 ha la qualifica di “Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione” (D.Lgs 81/2008 e s.m.i. ). Dal Marzo del 2011 è Segretario Generale del Consorzio Forestale del Chianti (promosso da Consorzio del Vino Chianti Classico e Fondazione per la Tutela del Territorio del Chianti Classico).

Dal Febbraio 2012 è iscritto presso il Registro dei Lobbisti del Parlamento e Commissione Europea (Brussels)… Negli oltre dieci anni di vita dello Studio tecnico Santarelli ha potuto occuparsi, per conto di Autostrade per l’Italia della fase esecutiva e di realizzazione delle opere di sistemazione a verde, rimodellamenti paesaggistici e ripristini ambientali della “Variate di Valico A1” (Sasso Marconi – Barberino di Mugello).

Ha inoltre diretto e implementato progetti di recupero di aree forestali castanili per lotre 9.00 ettari in Georgia.

Ha maturato esperienza nelle valutazioni di impatto ambientale e di incidenza su grandi opere, studi di fattibilità ambientale (con particolare riferimento alle energie rinnovabili e agroindustria.